Seguimi sui Social

 

San Giovanni rotondo cosa vedere e come arrivare

San Giovanni Rotondo

Dove si trova San Giovanni rotondo

San Giovanni Rotondo è una piccola città situata nella regione della Puglia, nel sud-est dell’Italia. Si trova nella provincia di Foggia, precisamente sulle pendici del Monte Calvo, a circa 600 metri di altitudine. Questo affascinante luogo è conosciuto in tutto il mondo per essere il luogo di sepoltura di Padre Pio, uno dei santi più amati e venerati della Chiesa cattolica. Ogni anno, migliaia di pellegrini e turisti arrivano a San Giovanni Rotondo per visitare il Santuario di Padre Pio, dove possono chiedere le grazie.

Come arrivare a San Giovanni Rotondo

Auto: Provenienza dalle città del Nord:1) imboccare il punto più vicino dell’autostrada A 14 Bologna-Bari;

2) uscire al casello autostradale di San Severo;

3) raggiungere S. Giovanni Rotondo via S. Marco in Lamis

Provenienza dalle città del Centro e del Sud:

1) imboccare il punto più vicino dell’autostrada A 16 Napoli-Bari ;

2) uscire al casello di Candela e proseguire per Foggia;

3) A Foggia, immettersi sulla superstrada per Manfredonia e prendere lo svincolo per San Giovanni Rotondo.
Auto: Provenienza dalle città del sud:1) imboccare l’autostrada A 16 Taranto-Bari-Pescara;

2) tra Bari e Pescara uscire al casello di Cerignola Est;

3) immettersi sulla strada che porta a Manfredonia e uscire allo svincolo per San Giovanni Rotondo.
TRENO 1) Scendere nella Stazione di Foggia;
2) Nel Piazzale della Stazione prendere l’autobus della Società autotrasporti SITA per San Giovanni Rotondo (i biglietti possono essere acquistati dal tabaccaio nell’atrio della stazione).
 AEREO
1) Volo diretto Milano Malpensa-Foggia (ItAliAirlines);
2) n autobus o taxi da Foggia a S. Giovanni Rotondo

Da altre città:
1) In aereo fino a Bari;
2) in treno da Bari a Foggia;

3) in autobus o taxi da Foggia a S. Giovanni Rotondo

Perché è famoso San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo, ha guadagnato una fama mondiale grazie alla presenza di un santuario molto speciale. Questo santuario è dedicato a San Pio da Pietrelcina, meglio conosciuto come Padre Pio, un frate cappuccino che ha dedicato la sua vita al servizio degli altri.

Padre Pio è stato un uomo di grande spiritualità e santità, noto per i suoi doni di guarigione e profezia, nonché per i famosi “stimmate” che ha portato per quasi 50 anni. San Giovanni Rotondo è diventato un luogo di pellegrinaggio per milioni di persone di tutto il mondo che cercano conforto spirituale e speranza.

San Pio da Pietrelcina

Questo luogo è stato il fulcro dell’attività e dei miracoli del Santo durante gran parte del XX secolo, attirando così l’attenzione di milioni di pellegrini e visitatori ogni anno.San Giovanni Rotondo è un luogo di spiritualità e devozione, dove i fedeli si recano per pregare sulla tomba del Santo e per accogliere l’eredità di fede che ha lasciato.

Cosa fare e vedere a San Giovanni Rotondo

La visita a San Giovanni Rotondo offre un’opportunità unica di esplorare la vita e le opere di Padre Pio. Potrai visitare la sua tomba nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie e ammirare la sua cella nel convento dei Cappuccini. Un’esperienza indimenticabile è la visita al Santuario di San Giovanni Rotondo, dove potrai assistere alla Messa nella Chiesa di San Pio e contemplare la statua di bronzo che raffigura il Santo.

Oltre al fascino religioso, San Giovanni Rotondo offre anche meravigliose attrazioni naturali. Potrai passeggiare nel Parco delle Rimembranze, che offre una vista panoramica sulla città e sui suoi dintorni mozzafiato. I visitatori possono esplorare il Museo del Santuario, che ospita una vasta collezione di oggetti personali di Padre Pio, e passeggiare per le strade pittoresche della città vecchia, ammirando i palazzi storici e assaporando la cucina locale presso i ristoranti tradizionali.

10 cose da vedere a San Giovanni Rotondo :

1.Centro storico 

Centro storico San Giovanni Rotondo

Santuario di San Pio da Pietrelcina è una tappa imperdibile durante la visita. Qui potrete ammirare la famosa chiesa, con la sua architettura moderna e il corpo incorrotto di Padre Pio esposto alla venerazione dei fedeli. Il centro storico di San Giovanni Rotondo è un luogo ricco di storia e spiritualità, dove è possibile perdersi tra le stradine acciottolate e gli antichi palazzi. Il cuore pulsante di questo affascinante luogo è la chiesa di Santa Maria delle Grazie, dove Padre Pio celebrò la sua prima messa e che oggi ospita al suo interno le reliquie del santo.

2.Chiesa di San Pio

Chiesa di San Pio

Un posto sacro, da esplorare almeno una volta durante la vita!  nella cattedrale principale , nel basamento è mostrato all’interno di una custodia, San Pio, dove i pellegrini si fermano per recitare una preghiera. Una antica chiesa dove Padre Pio, faceva confessioni e celebrava le sue messe. È una meravigliosa chiesa, un esempio magnifico dell’architettura moderna di Renzo Piano, sia all’esterno che all’interno. La cripta è adornata con splendidi mosaici realizzati da Rupnik.  

3.Convento di Santa Maria delle Grazie

Convento di Santa Maria delle Grazie

Il vero fulcro spirituale del luogo! Visitare la piccola chiesa originale e il Santuario di Santa Maria delle Grazie, significa vivere  l’essenza stessa della vita di Padre Pio, c’è un percorso che  conduce al Convento in cui i Frati vivevano, alla cella di Padre Pio e a tutti gli ambienti in cui ha vissuto nel suo ultimo periodo!

C’è un percorso dettagliato che racconta la sua storia, incluso il suo luogo di meditazione e le diverse testimonianze del Santo che ancora oggi sono presenti nel cuore delle persone. Accanto alla chiesa principale e all’interno di essa, c’è la vecchia cappella, la prima dove si può ammirare il confessionale del Santo  e contemplare l’altare sul quale celebrava la messa. Il tutto è davvero emozionante.

4.Museo delle cere di Padre Pio

Museo delle cere di Padre Pio

Posizionato nel cuore del centro storico, dietro al Palazzo del Comune, si trova questo piccolo museo privato. Le sculture sono una replica perfetta della realtà. Un’esperienza che non potrete dimenticare, in cui rivivrete la vita di Padre Pio fin dall’infanzia attraverso scenari straordinari che culminano in un finale sorprendentemente mistico.

5. Via Crucis Monumentale

Via Crucis Monumentale

Un’esperienza di serenità e preghiera. I pannelli scolpiti dal famoso scultore Francesco Messina nelle stazioni sono estremamente commoventi e drammatici. L’inizio del sentiero nel bosco è leggermente sopra la Chiesa, è necessario camminare circa cento metri sulla strada asfaltata in salita a destra del Santuario. Lì si trova il cancello di ingresso alla Via Crucis per le persone con disabilità e le sedie a rotelle. Il percorso non è difficile, ma non ci sono sedute disponibili per riposare, quindi bisogna rimanere in piedi.

6.Cella di Padre Pio

cella di padre pio san giovanni rotondo

Guardando questa stanza, sembra di avere un contatto tangibile con tutti i momenti in cui Padre Pio ha vissuto qui. È difficile descrivere con parole l’intimità contemplativa che si percepisce.
All’interno del convento si possono visitare i luoghi associati a Padre Pio e la sua cella è naturalmente la più affascinante. In questo luogo il tempo si è fermato e osservandola è inevitabile catapultarsi nella sua vita e immaginare come lui la stesse vivendo.

7. Monte Calvo

Monte Calvo

Posizionato sulla punta del Gargano e sotto l’amministrazione di San Giovanni Rotondo, la cima di questa montagna si innalza a 1054 metri, con la vetta completamente priva di vegetazione, dando origine al nome caratteristico. È circondato da una vasta foresta che copre il pendio.

Offre uno spettacolo unico, che permette di immergersi in una natura davvero incontaminata. Il percorso inizia su una strada normale, ma l’asfalto scompare presto, lasciando spazio all’unico accesso che porta alle masserie presenti in zona. Dopo circa quattro chilometri di cammino, si arriva alla statua della Madonna degli scout.

8. Chiesa di Sant’Orsola

Chiesa di Sant’Orsola di San Giovanni Rotondo

Passeggiando nel vecchio borgo, una preziosa gemma medievale autentica, si trova un’altra rarità, felicemente incastonata al punto da creare una felice combinazione: la chiesa di Sant’Orsola. Senza alcun dubbio, credo che sia la chiesa più caratteristica e artisticamente valida di tutto il vecchio paese, un tesoro di meravigliosa bellezza.

Costruita nel sedicesimo secolo da un prete, nel corso del tempo ha subito diversi restauri, mantenendo intatta la sua struttura originale. L’interno di questo luogo sacro custodisce numerose opere d’arte. A sinistra dell’ingresso c’è un dipinto raffigurante la Deposizione. Ci sono preziosi pulpiti in legno dorato, un pregevole coro e un organo del Cinquecento. La chiesa è impreziosita da interessanti dipinti: dalla vita di Sant’Antonio da Padova al martirio di Sant’Orsola.

9. Statua di San Michele Arcangelo

Statua di San Michele Arcangelo

Situata a circa 4 km dal paese, questa statua, realizzata in pregiato marmo bianco, si trova in posizione prominente, dominando la vista del centro cittadino. Con le sue maestose ali spiegate, San Michele sembra sfidare gravità, come una figura divina che protegge e veglia sui fedeli che lo venerano.

10. Piazza Europa

Piazza Europa

Su questa piazza si incrociano le strade delle passeggiate e le strade che collegano ad anello altri luoghi di questa affascinante regione. Una spaziosa piazza con alberi, situata a breve distanza dal palazzo del governo locale. Due vie principali circondate da negozi, locali e istituti bancari si affacciano su entrambi i bordi. Inoltre, la piazza ospita il Monumento ai Caduti della guerra e un giardino pubblico.

Cosa vedere nei dintorni di San Giovanni Rotondo

Nei dintorni di San Giovanni Rotondo ci sono diverse attrazioni che meritano una visita. Una delle principali è il Monte Sant’Angelo, una cittadina situata sulla cima di una collina che offre una vista panoramica mozzafiato sulla costa e sul Golfo di Manfredonia. Qui si trova anche il Santuario di San Michele Arcangelo, famoso per la sua chiesa sotterranea e per essere stato un importante centro di pellegrinaggio nel Medioevo.

Un’altra meta interessante è la Foresta Umbra, un’area naturale protetta di grande bellezza. Qui è possibile fare lunghe passeggiate immersi nella natura e ammirare flora e fauna locali. La foresta offre anche numerosi sentieri ben segnalati che permettono di esplorare il territorio in bicicletta o a cavallo.

Ti potrebbe interessare anche:

Gargano Puglia
Foggia cosa vedere

Dove alloggiare a San Giovanni Rotondo

 
Manfredonia cosa vedere

Lascia un commento